00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
yoox.com
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
01. Logo 120 x 60
rassegna_stampa Torna Indietro Tutte le News rassegna_stampa
Fonte: Gazzetta dello Sport      Letta: 1799 volte      Commenti: 0
È un Palermo senza identità: Iachini deve ritrovare certezze
[ martedì 6 ottobre, 2015 ore: 12:22 ]

Cercasi identità, se non disperatamente, il prima possibile. La crisi in cui è sprofondato il Palermo dopo quattro sconfitte di fila non ha intaccato la posizione di Iachini. Questo può essere l’aspetto positivo, un segnale chiaro lanciato anche ai giocatori che, comunque, hanno fatto capire di essere accanto al loro tecnico, altrimenti la squadra non avrebbe chiuso all’attacco tutte le partite nel tentativo di rimontare. Fissato questo caposaldo e dando per scontato che il mercato estivo è stato ampiamente incompleto, però, adesso spetta proprio al tecnico lanciare segnali di coerenza per dare sicurezza a livello tattico e mentale.

MAI GLI STESSI 11 - Perché su 7 gare di campionato Iachini ha schierato 7 formazioni diverse, cambiando uomini e moduli. Dalla gara col Genoa a quella con la Roma non è mai andata in campo la stessa formazione. C’è stato anche un avvicendamento di sistemi di gioco che forse alla fine ha generato anche qualche insicurezza in un organico non ancora ben assemblato. Tra il 3-5-2 e il 3-4-2-1, volendo, le differenze sono minime, la sensazione è, però, che il sistema con la difesa a quattro ancora non sia nelle corde dell’organico. È vero che l’allenatore ci lavora dalla scorsa stagione, ma non bisogna dimenticare che quest’anno ci sono stati diversi nuovi innesti nell’impianto titolare che ancora non stanno rispondendo come ci si attendeva, soprattutto in difesa. Ci sono anche giocatori che sono arrivati a ritiro ampiamente iniziato, come El Kaoutari, o addirittura all’ultimo giorno di mercato, come Gilardino, o altri che durante la preparazione estiva sono stati fermati da infortuni, come Struna. Nel mezzo, anche la sosta per le nazionali non ha aiutato il tecnico nel lavoro sugli automatismi. Però sette formazioni diverse in altrettante partite generano per forza una crisi d’identità, non solo nei nuovi arrivati, ma anche nello zoccolo duro.

L’ATTACO PIANGE - L’attacco soprattutto è un reparto in cerca di autori. L’assetto con «i falsi nove », all’inizio inventato per necessità a mercato ancora aperto perché senza centravanti di ruolo, e poi utilizzato come scelta tattica (come a Torino e con la Roma) va a intermittenza e non punge. Il girovagare per ruoli di Quaison e Hiljemark non dà frutti. Entrambi hanno ricoperto mansioni diverse, ma hanno prodotto soltanto agendo il primo da seconda punta, l’altro da mezzala. Gilardino là davanti serve e se le risposte sulla sua crescita sono quelle viste con la Roma il futuro può essere soltanto roseo.

CERTEZZE - Approfittando della nuova sosta, è il momento di lavorare sulle certezze. Anche sfruttando l’opportunità della mancata convocazione di Vazquez. L’italoargentino ha bisogno di affinare l’intesa con Gilardino e questi 10 giorni vissuti a stretto contatto potranno migliorarla. Il Palermo deve recuperare quelle sicurezze sulle quali Iachini aveva battuto all’inizio dello scorso campionato, nonostante la crisi iniziale. Le basi gettate in B sulle quali il Palermo ha costruito il suo buon campionato. Serve rispolverare i vecchi meccanismi del 3-5-2 o del 3-4- 2-1 mettendo dei punti fermi, anche ricorrendo a qualche giocatore dimenticato. Trovare l’uomo che in mezzo al campo dia un senso alla manovra, come aveva fatto Maresca la scorsa stagione. E in avanti un terminale che favorisca gli inserimenti da dietro. Alla ripresa a Bologna, nello scontro diretto, serve un Palermo sicuro, senza più esperimenti.

di Fabrizio Vitale - Gazzetta dello Sport

Commenta notizia - È un Palermo senza identità: Iachini deve ritrovare certezze


Top news del Giorno
Inserisci tuo Commento
Nome:
Città:
Commento:
 
Nessun commento su questa notizia
I Vostri Commenti Top news del Giorno